L’amore a seconda vista


Quali sono le dinamiche che muovono un rapporto di coppia?


Ma è proprio vero che quando prendiamo l’uomo o la donna, prendiamo anche il suo sistema familiare? Si!


Le Costellazioni familiari mostrano tutto questo!


L’uomo e donna si cercano, l’energia maschile e quella femminile sono due polarità che si

attraggono.


Si va costantemente alla ricerca di una persona che riempirà la nostra vita, quella

persona unica, che avrà il potere di farla diventare più bella, quella persona meravigliosa con

cui costruire un nido.


Nella prima fase della relazione, i problemi magicamente svaniscono, si vive in uno stato di

beatitudine. Quella persona è proprio quella giusta, il partner ideale, quasi un’entità aliena,

senza nessuna deficienza.


E la vita è così bella! Ma, a volte, la realtà è molto diversa!


Malgrado questa perfetta armonia, molte relazioni, dopo questa prima fase di innamoramento, sfociano in situazioni, a volte terribili, fatte di accuse, litigi, sensi di colpa.


Che cosa è successo a quella persona meravigliosa che avrebbe dovuto, sostenerci, tirarci

fuori dai guai, salvarci la vita?


Dopo un po’ di tempo la bella favola in cui si stava così bene nei primi mesi si rompe e improvvisamente tutto sembra così noioso, difficile, così faticoso.


Queste condizioni evolvono poi, verso silenzi carichi di rancori, traumatizzanti separazioni o,

per motivi di comodità, sicurezza o abitudine, verso la più totale apatia.


Il “rapporto amoroso” diventa spesso un pesante fardello che fa restare privi di forze e di

vitalità e, certe volte, addirittura diviene un inferno, dove mancanza di rispetto, aggressività,

paura e repressione scandiscono le giornate, i contesti.


L'altro è diverso rispetto a come lo si immaginava. Sempre più frequentemente si muove

verso la sua famiglia di origine, sembra proprio sua madre o suo padre!


Tante dinamiche, tanti comportamenti che non erano visibili a prima vista.


Allora si va alla ricerca di un nuovo partner, un nuovo innamoramento: prima o poi dovrà

pure essere la volta buona! Sono questi i sogni e le illusioni dell'amore!


Alcuni sono fermamente convinti che esista il partner ideale!


Se il nostro partner fosse proprio quello ideale, allora io non dovrei fare più niente. L’altro si

occuperebbe di tutto.


Con il partner ideale si tornerebbe essere bambini accuditi, viziati, protetti! Per fortuna il partner ideale non arriva mai e ci dobbiamo accontentare di un partner ordinario.


Il vero amore è rimanere con i piedi per terra, guardare il partner così come è. Senza il desiderio che egli sia in qualche modo diverso, consentiamo di esprimere i suoi pregi e accogliamo i suoi limiti.


L’amore a seconda vista, questo è l'inizio della felicità!


Maria Teresa Di Francesco

48 visualizzazioni

SOCIAL

CONTATTI

Liberi di Essere

Scuola di formazione in

Costellazioni Familiari e Sistemiche  


Via De Albentiis 12 B– 41100 TERAMO

eMail: mt.difrancesco@gmail.com 


Tel.: 3891560954